20 domande per il tuo 2018

More questions, please.

Non sono per nulla originale, ma ho notato un dettaglio.

All’aumentare della qualità delle domande che mi pongo, aumenta la qualità delle mie risposte. E all’aumentare della qualità delle mie risposte, aumenta la volontà di mettere in atto azioni congruenti.

Azioni che cambiano destini.


L’anno scorso ti avevo fatto queste 20 promesse.

Per quest’anno, invece, ho pensato di regalarti 20 domande.

Che puoi usare come vuoi.

°°°°°°°°°°°°°°°

  1. Se il 2018 fosse davvero l’anno di svolta della tua vita, ne stai preparando le pre-condizioni?

  2. Hai il desiderio di conoscere persone nuove o sei già “a posto così”?


  3. Hai lasciato la porta aperta per qualche domanda introspettiva?


  4. Sei pront@ a scrivere sul foglio quel tuo obiettivo primario o lo lascerai solo fluttuare nella mente?


  5. Pensi di trovare la voglia di leggere almeno un libro in più del 2017?


  6. Hai intenzione di dedicare tempo di qualità a te stess@, o pensi che lo troverai “se proprio capita”?


  7. Vuoi generare emozioni positive per te stess@, o le vivrai “se proprio capita”?


  8. Nella velocità frenetica dei tuoi impegni, sei pront@ a fermarti almeno una volta (proprio fermarti fisicamente)?


  9. Sei pront@ a manifestare affetto autentico a qualcuno senza preoccuparti della sezione “giusto o sbagliato”?


  10. Hai considerato l’ipotesi di mettere in discussione un’abitudine del tuo quotidiano?


  11. Sei pront@ a fare una cosa (anche solo una) che ti fa paura?


  12. Hai già scoperto tutti i tuoi talenti o potrebbe esserci spazio per qualche novità?


  13. Potendo sceglierne solo una: vuoi imparare a fare qualcosa di nuovo o migliorare qualcosa che sai già fare?


  14. Sei pront@ a smettere di fare qualcosa che col tempo è diventato obiettivamente prescindibile?


  15. Stai considerando l’ipotesi di perdonare incondizionatamente qualcuno che ti ha fatto soffrire?


  16. Hai voglia di prenderti la responsabilità dei tuoi sentimenti?


  17. Sei pront@ a rischiare di prendere una decisione diversa da quello che gli altri si aspettano?


  18. Sei pront@ a sostituire una lamentela con un “grazie” per quello che hai (anche se nessuno ti sta ascoltando)?


  19. Te la senti di lasciarti commuovere senza preoccuparti delle ‘recensioni’ degli altri sulle tue lacrime?


  20. Te la senti di rischiare di essere felice, per motivi apparentemente semplici?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...